Temptation Island, la messa in onda del reality slitta per colpa di una fidanzata?

Temptation Island, la messa in onda del reality slitta per colpa di una fidanzata? 1

A pochi giorni dalla messa in onda della nuova edizione di Temptation Island condotta da Alessia Marcuzzi, arriva una clamorosa indiscrezione da Davide Maggio, secondo il portale la partenza prevista per Mercoledi 9 Settembre sarebbe in bilico e posticipata per colpa di una fidanzata che avendo scoperto subito un tradimento ha chiesto il falò di confronto immediato e questo avrebbe stravolto il montaggio del reality, ecco cosa si legge su Davide Maggio:

“L’inizio di Temptation Island 8 dovrà farsi attendere. DavideMaggio.it è in grado di anticiparvi che il reality più atteso della stagione non partirà mercoledì 9 settembre, in prima serata su Canale 5, come inizialmente previsto. Lo slittamento pare sia dovuto all’esito delle prime ore di registrazione che hanno portato ad un clamoroso…scoppio!

Una coppia, infatti, è saltata a stretto giro. Lei ha scoperto un tradimento di lui (che aveva sempre sospettato) e ha chiesto un falò di confronto immediato. L’inedita situazione si è inevitabilmente ripercossa sull’andamento dell’intero programma e sul montaggio. La scelta è stata, dunque, quella di prendersi del tempo facendo slittare il programma”.

In attesa di conferme o smentite vi riproponiamo le parole di Alessia Marcuzzi nella sua intervista prima della partenza per la Sardegna dove stanno registrando il reality:

“Sono molto felice perché sono tornata al mio primo amore con i reality fatti di persone comuni – ha spiegato la Marcuzzi a Sorrisi e Canzoni Tv -, come quando conducevo il ‘Grande Fratello’. Con Maria De Filippi ne abbiamo parlato a lungo, all’inizio pensavamo di fare un misto di coppie, famose e non famose. Poi però siamo state d’accordo che le persone si riconoscono e si identificano di più in chi somiglia ai vicini di casa, ai colleghi di lavoro. Ed è la forza di questo programma, il motivo per cui piace a tutti, adulti e giovanissimi”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.