Pamela Prati Party, Guendalina Tavazzi organizza una festa per sua figlia Chloe a tema Pamela Prati [FOTO]

Pamela Prati Party, Guendalina Tavazzi organizza una festa per sua figlia Chloe a tema Pamela Prati [FOTO] 1

Pamela Prati assoluta protagonista di questa stagione televisiva con il caso che l’ha coinvolta è diventata per qualcuno una vera è propria icona da imitare, ne sa qualcosa Guendalina Tavassi che per la festa di compleanno di sua figlia Chloe ha deciso di utilizzare come tema l’iconica Pamela Prati mito della piccola.

Tutto a tema Prati, dai selfie all’angolo del trucco, il trono con le foto di Pamela fino all’arrivo della showgirl che ha fatto una sorpresa alla piccola che per l’emozione si è commossa, che possa piacere o meno la Prati è una delle più grandi showgirl di tutti i tempi con un curriculum alle spalle davvero ricco di programmi importanti, tralasciando la questione Caltagirone alla quale ci si può credere o meno.

Pamela Prati is back, la showgirl ospite di Non è l’arena su La7 condotta da Massimo Giletti parla per la prima volta in un intervista molto lunga dove spiega diversi passaggi del caso più discusso dell’anno aprendo nuovi spiragli e dando alla storia un nuovo aspetto.

La donna ha portato con se i famosi messaggi e audio whatsapp di quello che lei credeva essere Mark Caltagirone, messaggi che sono stati scambiati nell’arco di un anno e mezzo quasi nei quali la Prati e Mark parlano continuamente, messaggi controllati dallo stesso conduttore.

Per la prima volta ascoltiamo la voce di Mark Caltagirone, una voce impostata che sembra appartenere ad un uomo affascinante, un 53 enne come le è stato detto, imprenditore che viveva in Siria.

Nell’intervista Pamela mostra anche le conversazioni con i famosi Sebastian e Rebecca figli adottivi di Mark, ed effettivamente si legge la pressione con la quale le veniva chiesto dai stessi bambini di parlare in Tv di loro, Pamela ha mostrato anche un video di Sebastian, che vi ricordiamo non essere ovviamente questo ipotetico Sebastian ma un attore chiamato per fare questa parte, nel quale dice di volerle bene e la chiama mamma, viene mostrata una foto di Rebecca che balla, insomma in questa intervista abbiamo potuto vedere quello che Pamela ha vissuto con prove certe e controllate dalla stessa trasmissione.

Nella sua ricostruzione, Giletti sottolinea la presa in giro dei due bambini, “Sebastian” e “Rebecca”, messi in mezzo in questa storia come figli dati in affido della Prati per fare leva sul suo bisogno di maternità. Poi mostra le interviste a Wanda Ferro, la deputata di Fratelli d’Italia coinvolta nel sistema dei finti matrimoni, e all’uomo che ha accettato di essere Caltagirone per fare delle foto insieme a Pamela fingendo di essere lui.

Insomma di certo Pamela Prati ha i suoi grandissimi errori, ma in questa intervista abbiamo capito ancor di più che una pressione l’ha ricevuta e come, anzi forse più di una, in questa intervista come non è mai successo in altre trasmissioni abbiamo visto tanto di più rispetto alle solite ore di programma incentrate solo su Eliana e la Perricciolo, sono state mostrate prove vere e inconfutabili da parte della Prati che forse avrebbero smontato questa storia in molto meno tempo di quello che è effettivamente ha ricoperto in Tv, noi ci sentiamo di darle in qualche modo il nostro appoggio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.