Live, lite tra Federico Fashion Style e Antonella Mosetti

Live, lite tra Federico Fashion Style e Antonella Mosetti 1


Antonella Mosetti e Federico Fashion Style ieri sera durante la diretta di Live non è la D’Urso si sono scontrati per un conto che secondo la showgirl sarebbe stato troppo salato.

Ecco le parole di Antonella Mosetti:

“Amò! Ciao! Sono tanti anni che non ci vediamo. L’ho bloccato sul telefono perché una volta mi è arrivato una botta di conto ed ho detto ‘No va beh non ci credo, siamo amici‘. Per delle extensions che misi. Faccio una premessa: 13/12 anni fa ti ho inserito io in questo mondo, sono stata la prima. Ho fatto di tutto per te. Non mi hai mai ringraziato e ricorda che nel nostro mondo non te lo fa nessuno. Come ti sei sdebitato poi? Le prime extensions che ho messo mi hanno fatto perdere i capelli perché a forza di metterle e toglierle avevo capelli sfibrati e rovinati”.

Immediata la risposta di Federico Fashion Style:

“Mi hai bloccato sul telefono e ti spiego perché: ti avevo fatto un preventivo che tu avevi accettato, quindi non dire ‘una botta di conto’, ho i messaggi nel telefono. Ti ho fatto un preventivo. Hai accettato e sei venuta nel salone. La tua carta di credito non passava, diceva transazione non eseguita. Ti ho detto gentilmente ‘Vieni un’altra volta non c’è nessun problema, me li riporti‘. Mi hai risposto ‘Ok verrò‘ ma poi mi hai bloccato sul telefono. Dovevi darmi 600 euro, ma sei sparita e mi hai bloccato. Dei tuoi soldi non me ne faccio nulla. Non piaccio alla gente come te che ti fai attaccare i capelli e poi non paghi”.

Antonella Mosetti si è inizialmente difesa, poi ha dichiarato di aver saldato il conto.

“Ci chiedevi un sacco di pubblicità però! Ci chiedevi un sacco di pubblicità! La mia carta non passava, era vuota? Se dici ‘non passava’ vuol dire che vuoi far capire che era vuota. Io sono una donna di casa non ho tanti soldi da buttare in ste stron***te. Sai perché alla gente non piaci? Perché non sei umile. Ti piace parlar male degli altri parrucchieri, attacchi le persone…”

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.