GFVIP, Valeria Marini si sente poco bene, Fabio Testi preoccupato

GFVIP, Valeria Marini si sente poco bene, Fabio Testi preoccupato 1

In queste ore al Grande Fratello Vip Valeria Marini non si è sentita molto bene, la showgirl si sentiva affaticata a aveva un dolore sotto pancia.

Fabio Testi preoccupato le ha chiesto se avesse fatto controlli prima di entrare dato che c’è in atto l’emergenza CoronaVirus e la donna entrata nella casa meno di tre settimane fa, ma Valeria ha tranquillizzato tutti rivelando di aver fatto il tampone e di essere risultata negativa, il suo problema è dovuto al ciclo mestruale.

Poche ore fa ai concorrenti Alfonso Signorini ha comunicato le ultime news sul CoronaVirus e i numeri di questa emergenza, oltre 17.000 contagiati totali, ma anche oltre 500 guariti in più rispetto a ieri a fronte dei deceduti più 170 rispetto a 24 ore prima, fortunatamente un numero in discesa che speriamo diventi 0 il prima possibile.

Ai tempi del coronavirus nulla è da escludere, nemmeno una chiusura anticipata del reality.

Fernanda Lessa e Andrea Denver parlando del CoronaVirus hanno poi rivelato nuovamente di voler abbandonare la casa del Grande Fratello Vip per stare con le rispettive famiglie, insomma nella casa ci si inizia a spazientire, e Novella 2000 ci fa sapere anche che una delle regie nella casa è saltata:

Il Grande Fratello Vip 4 dunque sarà disponibile in un’unica regia, con la possibilità di vedere soltanto cosa accade un’ora fa. Una scelta che ha lasciato interdetti i telespettatori, ma il motivo, da quel che vediamo è più che comprensibile e giustificabile. In tanti hanno lamentato questo problema sui social. Al momento però è da capire se il reality farà o meno dei comunicati a tal proposito. Attendiamo news.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.