GFVIP, il fidanzato di Adua e il messaggio in codice pronunciato in tedesco

GFVIP, il fidanzato di Adua e il messaggio in codice pronunciato in tedesco 1

Ieri sera è andata in onda una emozionante e forte puntata del Grande Fratello Vip, puntata che ha visto come protagonista Adua Del Vesco.

Adua ad inizio puntata ha ritrovato il suo fidanzato, un momento emozionante molto forte e carico di emozione, sulla parte finale Julian ha lasciato un messaggio in codice alla sua bella in tedesco, secondo alcuni avrebbe detro:

“sprich nicht”, ovvero “non parlare”.

GFVIP, il fidanzato di Adua e il messaggio in codice pronunciato in tedesco 2

Sarà davvero così? In realtà no, l’uomo ha detto TI AMO in tedesco:

GFVIP, il fidanzato di Adua e il messaggio in codice pronunciato in tedesco 3

GFVIP, GABRIEL GARKO FA COMING OUT IN DIRETTA, GRANDE EMOZIONE IN CASA

Ieri sera al Grande Fratello Vip abbiamo assistito ad un momento davvero emozionante, una lettera di verità quella che Gabriel Garko ha letto alla sua “ex fiamma” Adua Del Vesco facendo, velatamente, il suo coming out, ecco alcuni stralci della lettera:

“Rosalinda, tu non mi hai mai chiamato Dario, vero? […] Alcune cose che sto per dirti saranno una sorpresa per te, non perché non tu le sapessi, ma perché sto per farlo qui ed ora. Noi insieme abbiamo vissuto una bellissima favola. Bella, ma una favola. […] Non ci siamo divertiti. Devi ritrovare la bambina che c’è dentro di te. Io l’ho fatto. Ho ritrovato il bambino dentro di me ed il momento in cui l’avevo abbandonato. […] Ti ricordi quando a Sanremo ti ho detto che volevo fare di testa mia? Là ho iniziato a dire la mia vera età e da lì il bambino dentro di me ha ripreso a vivere. Ora non riesco a trovare una maschera che mi sta bene”.

“Sì Adua, abbiamo vissuto una bella favola, ma favola rimane. Ora mi sento libero e voglio vivere la mia vita con te come amica, come siamo sempre stati. Ora di favola ne esiste un’altra, ma l’ho vissuta da solo. Tanti lo chiamano il segreto di Pulcinella. La verità scavalcherà ogni segnale di omertà”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.