Emma Marrone ha vinto definitivamente la battaglia contro la malattia, l’annuncio che fa felici tutti noi [VIDEO]

Emma Marrone ha vinto definitivamente la battaglia contro la malattia, l'annuncio che fa felici tutti noi [VIDEO] 1

Emma Marrone nella sua intervista al settimanale Grazia ha rivelato di aver definitivamente vinto la sua battaglia contro la malattia, un annuncio che ha fatto felici tutti noi:

“Quindici giorni fa ha squillato il telefono ed era il mio medico. Ho pensato: ci risiamo. Ho immaginato che dovessi ricominciare tutto da capo. Invece mi diceva che, in base agli ultimi esami, sono uscita definitivamente dalla malattia. In quell’instante sono morta e risorta”.

Sono uscita da questo percorso così doloroso e ho vinto! Forse in quel momento ho finalmente iniziato a respirare a pieni polmoni, perché era da anni che avevo questo “groppone” in gola. Adesso sono felice, sono serena finalmente!

Emma poi parla del rapporto con il suo aspetto e della sua semplicità nel mostrarsi anche senza trucchi e filtri:

Spesso mi faccio vedere struccata, in tuta, come sono tutte le ragazze che vivono da sole, che lavorano, che a volte non hanno il tempo di essere perfettamente truccate, sempre ben vestite. Mi piace poter rappresentare una donna reale con le sue smagliature, con la pancetta, con la ritenzione idrica, perché bisogna essere fieri di quello che siamo, sempre.

Emma poi parla del suo rapporto con il fratello Checco:

Il nostro rapporto è meraviglioso, frutto anche dell’insegnamento dei nostri genitori, che ci hanno sempre spinto a parlare e a condividere. Tutto quello che faccio lo faccio pensando a lui: è un ragazzo dal cuore enorme, che si è sempre dato da fare, con la testa a posto. Io sono orgogliosa di lui, perché i fratelli non si scelgono. Bisogna essere fortunati e soprattutto imparare a costruire questi rapporti che durano tutta la vita.

E sulla sua imminente esperienza come giurata ad X Factor dice:

“Spero di essere onesta e coerente, di avere la capacità di capire e non fermarmi all’apparenza. Spero di fare bene il mio lavoro, che i ragazzi apprezzino quello che cercherò di dare loro”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui nella navigazione prendiamo atto che tu sia d'accordo con questo, buona visita.